SZENE Salisburgo

Festival di Pasqua di Salisburgo
Festival dell´Opera - SZENE Salisburgo
Prestazione successiva: Do 05 Apr 2020, 15:00

Lo Stadtkino ('City Cinema')


Originariamente sul sito dell'attuale sede polifunzionale per un'ampia gamma di progetti artistici c'era un edificio che veniva utilizzato dal Museo Carolino Augusteum (oggi Museo di Salisburgo). Nell'ottobre 1944 fu in gran parte distrutta dal primo attentato dinamitardo alla città. Invece di ricostruire il museo dopo la seconda guerra mondiale, il primo cinema cinematografico di Salisburgo - chiamato Stadtkino (City Cinema) - fu fondato nel 1950 con il sostegno americano. Durante i primi anni, il cinema ha mostrato principalmente film hollywoodiani, ma ha anche ospitato incontri di pugilato e concerti con le cantanti di Schlager Caterina Valente e Vico Torriani.


Nel 1954 il bar del cinema fu ampliato e gestito sotto il nome di Cafe 21. Gli ospiti hanno potuto gustare hamburger e hot dog - per la prima volta a Salisburgo. Molti artisti impegnati al Festival di Salisburgo frequentavano il caffè, come Judith Holzmeister, Helmut Qualtinger e Dimitri Mitropoulos.


Casa della SZENE Salisburgo


Nel 1984, lo Stadtkino fu colpito dalla conseguente scomparsa delle sale cinematografiche della città. La sede fu assegnata all'adiacente Museo Carolino Augusteum per la sua espansione.


Poiché era prevista la riconversione dell'ex casa Petersbrunnhof (oggi sede della Schauspielhaus), l'associazione culturale SZENE Salisburgo ha fatto dell'ex Stadtkino la loro sede temporanea nel 1986. A causa del successo del festival estivo della SZENE, il progetto originale è stato modificato: La sede è stata assegnata a SZENE Salisburgo e ora porta lo stesso nome dell'associazione culturale (dopo un periodo in cui è stata chiamata "repubblica").


Nel 1993 e nel 2002, l'infrastruttura del luogo è stata migliorata. Con circa 100.000 visitatori e 150 eventi all'anno, la SZENE Salisburgo non utilizza il luogo solo per i propri eventi, ma lo gestisce come centro culturale pubblico. Inoltre, molte altre istituzioni culturali utilizzano il luogo per progetti di musica, teatro, teatro musicale, teatro musicale e danza.