Salle Pleyel

Concerto
Parigi - Salle Pleyel
Prestazione successiva: Lu 18 Nov 2019, 20:00

La Salle Pleyel


Un punto di riferimento leggendario

 

Nel 1927 , il produttore pianoforte Pleyel , già più di cento anni , ha confermato la sua gloria , investendo nella costruzione di un nuovo padiglione che è stato interamente dedicato alla musica da concerto : un vasto edificio è stato deciso , non lontano da Place de l ' étoile , con un auditorium da 3.000 sedile costruito in uno stile moderno per il periodo . La Salle Pleyel , progettato dall'architetto Gustave Leone ha così aperto il 19 ottobre 1927, inaugurato da un concerto monumentale che unisce Wagner , i grandi nomi della musica internazionale ( Falla , Stravinskij ) e rappresentanti della scena musicale francese ( Franck , Dukas , Debussy e Ravel ) .

Un incendio ha devastato l'auditorium meno di nove mesi dopo la sua apertura . Il ramo della maison Pleyel che gestiva l'edificio non si riprese dallo shock finanziario , e così nel 1935 , ridotto a una scala di 2.400 posti a sedere , la sala divenne proprietà della banca Crédit Lyonnais che inizialmente concesso il prestito .

La Salle Pleyel è diventato il luogo più celebre concerto di Parigi . Fu lì che Stravinskij tornato a dirigere Agon nel 1957 , poi Threni nel 1958 , e dove Otto Klemperer ha dato le sue intense interpretazioni altamente spirituali del 9 ° Sinfonia di Mahler e Beethoven'sHeroica . E ' lì che l'Orchestre de Paris preso la residenza e conquistato un vasto pubblico con Daniel Barenboim. E 'lì che i musicisti che vanno da Louis Armstrong a Ravi Shankar , da Sviatoslav Richter a Jorge Bolet , Jascha Heifetz da David Oistrakh ; tutti i grandi interpreti che hanno segnato la nostra percezione della musica hanno giocato .

Nel 1998 , a seguito delle difficoltà finanziarie del Crédit Lyonnais , la Salle Pleyel è stato messo in vendita . Il suo nuovo proprietario , M. Hubert Martigny , presidente del consiglio di IDSH , ha assegnato la direzione artistica della Salle Pleyel di Carla- Maria Tarditi fino alla sua chiusura nel 2002 per lavori di ristrutturazione .

 

Il nuovo Pleyel


I lavori di ristrutturazione che sono state concepite e realizzate dagli IDSH rispondono alle ambizioni di un progetto per recuperare la semplicità e la purezza che caratterizza l'estetica originaria del luogo . Il restauro delle facciate , della sala , del foyer e l'interno della sala , danno all'insieme un aspetto più seducente e migliorare notevolmente il comfort.


Perso architettura recuperati : rispetto ai requisiti della Monumenti Historiques , la facciata , la hall e la sua rotonda hanno recuperato la loro quasi originale eleganza Art Deco . La rotonda si trasforma in un grande atrio sul retro delle righe orchestra e dando al rue du Faubourg Saint - Honoré , forniscono una reception complementare di oltre 600 metri quadrati , a cui si aggiungono due spazi privati ​​.

 

Il ripensamento delle condizioni di giocare : in modo da essere in grado di accogliere le orchestre in residence e orchestre invitate allo stesso tempo, tutti i camerini , Greenrooms e spazi tecnici sono stati riorganizzati . L'edificio assegnato ai musicisti , che comprende gli spogliatoi , i guardaroba , studio di registrazione e sale comuni , è stata ricostruita intorno ad un nuovo vano scala per rispondere alle esigenze professionali di grandi orchestre internazionali .


 

Il progetto dell'auditorium


Acustica ad alte prestazioni : la creazione di balconi laterali ha permesso di omogeneizzare distribuzione del suono . Essi funzionano come feritoie , contribuendo riflessioni sonore precoci e quindi migliorano la chiarezza e la sensazione di avvolgimento . La modifica del soffitto e le pareti laterali determinano una ottimizzazione quasi il 20 % del volume della camera e contribuiscono un aumento del tempo di riverberazione . L'area di gioco rigorosamente è stato riarrangiato per ricevere il pubblico fino al bordo del palco e generare acustica più efficiente . Allo stesso tempo , nella parte posteriore della camera , la profondità sotto i balconi è stata ridotta per diminuire la distanza tra i musicisti e l'ascoltatore , contribuendo impressioni di chiarezza e presenza del suono .

 

Ascolto di qualità: il miglioramento dei livelli di comfort, una parte essenziale di questa ristrutturare è visto nella installazione di nuove sedie , una riduzione del numero di posti in modo da dare uno più camera ( 1.913 posti rispetto ai 3.000 nel 1927 ) e un miglioramento della visibilità dal ri - terrazzamenti dei balconi . Allo stesso modo , posti a sedere orchestra è stato alleggerito e ora ha poco meno di 1.000 posti . Sul retro del palco , le panche del coro in grado di ospitare circa 160 persone. Il primo balcone ha circa 400 posti a sedere e il secondo 300. Ognuno dei quattro balconi laterali possono ospitare 19 persone .

Nuove attrezzature scenografia : l'intero stadio è stato ri- organizzato con volume di spazio maggiore , un palcoscenico più grande e un proscenio ridisegnato . Queste modificazioni , associati con l'aggiunta di materiale tecnico potente , in particolare l'installazione di una fase completamente meccanizzato e mobile , facilitano l'adattamento di ogni tipo di repertorio .

 

Accesso


Metro


Linea 2: stazione Ternes
linee 1 , 6 , RER A : stazione Charles de Gaule Etoile -


Autobus


Hoche Saint- Honoré : linee 43 , 93 ( fermata dell'autobus di fronte Salle Pleyel )
Place des Ternes : linee 30 , 31


Parcheggio


1 Hoche : di fronte no. 18 , avenue Hoche (altezza max 1,90 m )
2 Etoile Wagram : 22 bis avenue de Wagram (altezza max 1,90 m )
3 Ternes : 38 , avenue des Ternes


Accessibilità : La sala da concerto è raggiungibile con ascensore . Servizi igienici accessibili ai disabili sono disponibili su ogni piano .