Kleines Festspielhaus

La ricerca non ha restituito un risultato.

Suggerimenti:
Assicurati che tutte le parole siano corrette.
Prova altre parole chiave.
Prova con parole chiave più generiche.
Prova un periodo di tempo più lungo.

Se non riesci a trovare l'evento che stai cercando, inviaci un'email all'indirizzo office@europaticket.com e faremo tutto il possibile per trovarlo per te.

Quando divenne chiaro che non potevano essere realizzati i piani ambiziosi per la costruzione di un palco del festival di Hellbrunn, è nata l'idea di trasformare parte delle scuderie di corte in un teatro. Dopo un periodo di costruzione che dura solo quattro mesi un salone delle feste provvisorio è stato costruito sulla base del grande maneggio d'inverno del 1925, che è stato aperto con Das Salzburger Grosse Welttheater. Solo un anno più tardi, nel 1926, l'architetto Clemens Holzmeister supervisionato una prima fase di ri-costruzione della inadeguata salone delle feste provvisorio. Gli adattamenti sono stati nuovamente effettuati nel 1927 in modo che le opere possano essere effettuate: Fidelio di Beethoven è stata la prima opera da eseguire qui. 

 

L'edificio è stato conosciuto come il Kleines Festspielhaus, e subì diverse altre fasi di ricostruzione: nel 1937 l'auditorium è stato girato di 180 ° il che significava che era necessario costruire una torre scenica per il backstage. Per rendere questo possibile, l'allora governatore di Salisburgo, Franz Rehrl, ha permesso la sua città natale nel cortile Toscanini di essere tirato verso il basso. Benno von Arent ridisegnato il salone delle feste nel 1939 e ha sostituito il rivestimento in legno con stucchi decorato in oro. Le linee di vista insoddisfacenti e problemi acustici fatto un ulteriore conversione necessaria negli anni 1962-1963. Gli architetti Salisburgo Hans Hofmann ed Erich Engels hanno dato la sala alla forma che aveva fino al 2004. 

 

Per molti anni il Festival di Salisburgo aveva seguito il progetto di creare una "Casa per Mozart", che a tutti gli effetti essere adatto per l'esecuzione di opere teatrali del compositore, con un'ottima acustica e le migliori possibili linee di vista di tutti i sedili. L'auditorium doveva essere sia intima, ma anche avere sufficiente capienza. Il compito che sembrava la quadratura del cerchio è stata realizzata dal team di architetti Holzbauer e Valentiny: ciò che è stato in precedenza noto come il Kleines Festspielhaus è stato trasformato in tre fasi edilizie dal settembre 2003 in una Haus für Mozart (Casa per Mozart). L'auditorium del Kleines Festspielhaus fu ampliato, accorciato e abbassato. Due nuovi circoli pubblico sono stati creati che si estendono su entrambi i lati del corridoio fino alla fase. Questo crea l'effetto che la scena è incorniciata su tre lati dalla gente in festa, piuttosto che da pareti nude. 

 

Per le celebrazioni per il 250 ° compleanno di Mozart a Mozart Anno 2006, la Haus für Mozart è stato aperto con l'anteprima di Le nozze di Figaro (conduttore: Nikolaus Harnoncourt, direttore di scena: Claus Guth).