Macbeth

Acquista biglietti
Aprile 2020
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Trama

 

Atto I

In Scozia, nell'XI secolo, Macbeth e Banco sono di ritorno da una vittoriosa battaglia contro i rivoltosi. Incontrano alcune streghe che fanno loro una profezia: Macbeth sarà signore di Cawdor e in seguito re di Scozia, mentre la progenie di Banco salirà al trono. Parte della profezia si avvera subito. Giunge infatti un messaggero che comunica a Macbeth che re Duncano gli ha concesso la signoria di Cawdor. Venuta a conoscenza della profezia delle streghe, l'ambiziosa Lady Macbeth incita il marito a uccidere il re.

 

Atto II

Del delitto viene incolpato il figlio di Duncano, Malcolm, che si trova costretto a fuggire in Inghilterra. Ora che Macbeth è re di Scozia, la moglie lo convince a liquidare Banco e soprattutto il figlio di costui, Fleanzio, nel timore che si avveri la seconda parte della profezia. I sicari di Macbeth assassinano Banco in un agguato, ma Fleanzio riesce a fuggire. Durante un banchetto a corte, Macbeth è terrorizzato dall'apparizione del fantasma di Banco.

 

Atto III

Inquieto, Macbeth torna dalle streghe per interrogarle. Il verdetto è oscuro: egli resterà signore di Scozia fino a quando la foresta di Birnam non gli muoverà contro, e nessun "nato di donna" potrà nuocergli. Lady Macbeth, intanto, lo incita a uccidere la moglie e i figli del nobile profugo Macduff che, insieme a Malcolm, sta radunando in Inghilterra un esercito per muovere contro Macbeth.

 

Atto IV

L'esercito invasore giunge segretamente al comando di Malcom e Macduff. Giunti nei pressi della foresta di Birnam, i soldati raccolgono i rami degli alberi e con questi avanzano mimetizzati dando l'impressione che l'intera foresta si avanzi (come nella profezia). Lady Macbeth, nel sonno, è sopraffatta dal rimorso e muore nel delirio. Macbeth, rimasto solo, fronteggia l'invasore, ma è ucciso in duello da Macduff, l'uomo che, venuto al mondo con una sorta di parto cesareo, avvera la seconda parte del vaticinio ("nessun nato di donna ti nuoce").

Programma e cast

Galleria fotografica
Alena Klenková
© Alena Klenková
Alena Klenková
© Alena Klenková
Alena Klenková
© Alena Klenková

Teatro Nazionale Slovacco - Edificio storico SND

L'edificio storico del Teatro Nazionale Slovacco si trova sul sito dell'antico teatro cittadino. Commissionato dal conte Juraj Csáky, sorgeva qui già nel 1776. L'edificio attuale fu costruito su progetto degli architetti Ferdinand Fellner e Hermann Helmer, inaugurato nel 1886. L'edificio in stile eclettico è uno dei tanti edifici teatrali progettati dall'eminente team di architetti viennesi, che punteggiano diverse città europee, tra cui Sofia (bulgara), Budapest (Ungheria, Karlovy Vary e Brno (Repubblica Ceca), Zurigo (Svizzera) o Berlino in Germania (Theater unter den Linden).


Il Teatro Comunale di Bratislava ha messo in scena per la prima volta la stagione teatrale con compagnie tedesche e ungheresi. Dal 1920 ospita il Teatro Nazionale Slovacco. Fino agli anni '50 è stato sede di rappresentazioni teatrali, liriche e di balletto. Solo con l'apertura del palcoscenico permanente della SND Drama Company, l'edificio storico della SND è stato dedicato esclusivamente all'Opera e al Balletto della SND.


L'edificio tutelato, data la natura della sua tutela del patrimonio, ha dovuto mantenere la facciata originale, l'interno dell'auditorium, l'atrio d'ingresso e il salone al primo piano. Tuttavia, l'auditorium ha subito una sostanziale trasformazione spaziale. Per offrire un maggiore comfort agli spettatori, la trasformazione ha comportato anche la riduzione del numero di posti a sedere. Tutte le altre aree sono state modernizzate. Nel seminterrato (sotto l'auditorium) sono stati aperti il guardaroba centrale, i caffè al 2° piano e le sale fumatori al piano terra e al 3° piano. Le aree su entrambi i lati del palcoscenico sono state ristrutturate per fungere da spogliatoi per gli artisti dello spettacolo, magazzini di guardaroba, sale per le attrezzature e saloni di tuning (nel seminterrato). L'annesso contemporaneo ospita uffici dedicati a direttori, direttori, direttori d'orchestra, suggeritori, spogliatoi, sale prove e uffici amministrativi utilizzati dall'amministrazione SND dell'Opera e del Balletto SND. Sotto l'annesso e l'adiacente piazza Komenského si trovano tre piani interrati: il secondo piano ospita il magazzino per le decorazioni sceniche e il terzo piano è costituito da due ampie sale per le prove del balletto.

 

 

Come arrivare


Mezzi di trasporto pubblico

Tutte le linee tranviarie sono raggiungibili a piedi dall'edificio storico SND, così come le linee di autobus n.: 29, 30, 37, 82, 91, 191 a 901.

Autobus

Fermata dell'autobus a pochi passi dal Ponte Nuovo / Nový most: 

29, 30, 37, 37, 82, 91, 191, 901 (linea internazionale)

I tram: 

Fermate adiacenti all'edificio storico SND: 

Jesenského e/o Nám. Ľ. Štúra

Linee tranviarie n. 2 (solo in direzione ŽST Nové mesto), 4 (solo in direzione Zlaté piesky), 5 (solo in direzione Rača - Komisárky), 6, 9 (in direzione Karlova Ves solo la fermata Jesenského).

Si ferma a pochi passi dalle piazze Kamenné námestie e Námestie SNP: 

Linee n.: 2 (in direzione di Šafárikovo námestie), 3, 4 (in direzione di Dúbravka), 5

Albertus teolog
© Alena Klenková
Eventi correlati