Ludovico Einaudi

Pianista Ludovico Einaudi è nato a Torino nel 1955 ed è un membro di una famiglia italiana molto importante. Crescendo, è stato influenzato dai suoi incontri con politici e artisti.


In giovane età, ha deciso di perseguire gli arti. Ha studiato musica classica presso il Conservatorio Giuseppe Verdi. Successivamente ha studiato con il compositore d'avanguardia Luciano Berio presso il Tanglewood Music Center in den USA, la cui musica incluso elementi di musica da camera, musica orchestrale, etno e pop atmosferico.

Programma e cast

Acquista biglietti
Novembre 2019
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Salle Pleyel

La Salle Pleyel


Un punto di riferimento leggendario

 

Nel 1927 , il produttore pianoforte Pleyel , già più di cento anni , ha confermato la sua gloria , investendo nella costruzione di un nuovo padiglione che è stato interamente dedicato alla musica da concerto : un vasto edificio è stato deciso , non lontano da Place de l ' étoile , con un auditorium da 3.000 sedile costruito in uno stile moderno per il periodo . La Salle Pleyel , progettato dall'architetto Gustave Leone ha così aperto il 19 ottobre 1927, inaugurato da un concerto monumentale che unisce Wagner , i grandi nomi della musica internazionale ( Falla , Stravinskij ) e rappresentanti della scena musicale francese ( Franck , Dukas , Debussy e Ravel ) .

Un incendio ha devastato l'auditorium meno di nove mesi dopo la sua apertura . Il ramo della maison Pleyel che gestiva l'edificio non si riprese dallo shock finanziario , e così nel 1935 , ridotto a una scala di 2.400 posti a sedere , la sala divenne proprietà della banca Crédit Lyonnais che inizialmente concesso il prestito .

La Salle Pleyel è diventato il luogo più celebre concerto di Parigi . Fu lì che Stravinskij tornato a dirigere Agon nel 1957 , poi Threni nel 1958 , e dove Otto Klemperer ha dato le sue intense interpretazioni altamente spirituali del 9 ° Sinfonia di Mahler e Beethoven'sHeroica . E ' lì che l'Orchestre de Paris preso la residenza e conquistato un vasto pubblico con Daniel Barenboim. E 'lì che i musicisti che vanno da Louis Armstrong a Ravi Shankar , da Sviatoslav Richter a Jorge Bolet , Jascha Heifetz da David Oistrakh ; tutti i grandi interpreti che hanno segnato la nostra percezione della musica hanno giocato .

Nel 1998 , a seguito delle difficoltà finanziarie del Crédit Lyonnais , la Salle Pleyel è stato messo in vendita . Il suo nuovo proprietario , M. Hubert Martigny , presidente del consiglio di IDSH , ha assegnato la direzione artistica della Salle Pleyel di Carla- Maria Tarditi fino alla sua chiusura nel 2002 per lavori di ristrutturazione .

 

Il nuovo Pleyel


I lavori di ristrutturazione che sono state concepite e realizzate dagli IDSH rispondono alle ambizioni di un progetto per recuperare la semplicità e la purezza che caratterizza l'estetica originaria del luogo . Il restauro delle facciate , della sala , del foyer e l'interno della sala , danno all'insieme un aspetto più seducente e migliorare notevolmente il comfort.


Perso architettura recuperati : rispetto ai requisiti della Monumenti Historiques , la facciata , la hall e la sua rotonda hanno recuperato la loro quasi originale eleganza Art Deco . La rotonda si trasforma in un grande atrio sul retro delle righe orchestra e dando al rue du Faubourg Saint - Honoré , forniscono una reception complementare di oltre 600 metri quadrati , a cui si aggiungono due spazi privati ​​.

 

Il ripensamento delle condizioni di giocare : in modo da essere in grado di accogliere le orchestre in residence e orchestre invitate allo stesso tempo, tutti i camerini , Greenrooms e spazi tecnici sono stati riorganizzati . L'edificio assegnato ai musicisti , che comprende gli spogliatoi , i guardaroba , studio di registrazione e sale comuni , è stata ricostruita intorno ad un nuovo vano scala per rispondere alle esigenze professionali di grandi orchestre internazionali .


 

Il progetto dell'auditorium


Acustica ad alte prestazioni : la creazione di balconi laterali ha permesso di omogeneizzare distribuzione del suono . Essi funzionano come feritoie , contribuendo riflessioni sonore precoci e quindi migliorano la chiarezza e la sensazione di avvolgimento . La modifica del soffitto e le pareti laterali determinano una ottimizzazione quasi il 20 % del volume della camera e contribuiscono un aumento del tempo di riverberazione . L'area di gioco rigorosamente è stato riarrangiato per ricevere il pubblico fino al bordo del palco e generare acustica più efficiente . Allo stesso tempo , nella parte posteriore della camera , la profondità sotto i balconi è stata ridotta per diminuire la distanza tra i musicisti e l'ascoltatore , contribuendo impressioni di chiarezza e presenza del suono .

 

Ascolto di qualità: il miglioramento dei livelli di comfort, una parte essenziale di questa ristrutturare è visto nella installazione di nuove sedie , una riduzione del numero di posti in modo da dare uno più camera ( 1.913 posti rispetto ai 3.000 nel 1927 ) e un miglioramento della visibilità dal ri - terrazzamenti dei balconi . Allo stesso modo , posti a sedere orchestra è stato alleggerito e ora ha poco meno di 1.000 posti . Sul retro del palco , le panche del coro in grado di ospitare circa 160 persone. Il primo balcone ha circa 400 posti a sedere e il secondo 300. Ognuno dei quattro balconi laterali possono ospitare 19 persone .

Nuove attrezzature scenografia : l'intero stadio è stato ri- organizzato con volume di spazio maggiore , un palcoscenico più grande e un proscenio ridisegnato . Queste modificazioni , associati con l'aggiunta di materiale tecnico potente , in particolare l'installazione di una fase completamente meccanizzato e mobile , facilitano l'adattamento di ogni tipo di repertorio .

 

Accesso


Metro


Linea 2: stazione Ternes
linee 1 , 6 , RER A : stazione Charles de Gaule Etoile -


Autobus


Hoche Saint- Honoré : linee 43 , 93 ( fermata dell'autobus di fronte Salle Pleyel )
Place des Ternes : linee 30 , 31


Parcheggio


1 Hoche : di fronte no. 18 , avenue Hoche (altezza max 1,90 m )
2 Etoile Wagram : 22 bis avenue de Wagram (altezza max 1,90 m )
3 Ternes : 38 , avenue des Ternes


Accessibilità : La sala da concerto è raggiungibile con ascensore . Servizi igienici accessibili ai disabili sono disponibili su ogni piano .

Eventi correlati