Lohengrin Festival di Bayreuth 2019

Acquista biglietti
PreviousOttobre 2020
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Anversa, prima metà del 10 ° secolo .


atto I

Sulle rive della Schelda re Enrico invita gli uomini Brabante a combattere contro gli ungheresi ("Dio vi saluto , cari uomini "). Dinanzi alla Corte del Re sorge Friedrich Graf von Telramund causa contro Elsa , suo pupillo , a cui mano aveva una campagna invano. Ha accusato il suo fratello più giovane Gottfried , che scomparve misteriosamente assassinato , e lui è il re sua moglie Ortrud prima , la figlia pagana del principe Frisone Radbod ( "Grazie , re te") . Elsa è invitato a commentare davanti al re per l'accusa . Ma lei parla in estasi sognante di un cavaliere che era apparso a lei e di aiuto ( " solitario in giornate nuvolose " ) promesso. Nessuno dei cavalieri presenti osa combattere nella battaglia di Dio per Elsa contro Telramund .
Due volte l' Herald ha già annunciato l'invito , Elsa affonda nella preghiera . Come un cavaliere in armatura d'argento appare in terza convocazione in una barca disegnata da un cigno . Dice il re di voler combattere per l'innocenza di Elsa , ma chiede una promessa mai chiesto il suo nome e il suo sfondo ( " I miei ringraziamenti a te , caro cigno ? ... Tu non mi darai chiedere " ) . Contro il parere dei suoi uomini Telramund prevede per la battaglia , il re , dopo una solenne preghiera ( «Mio Signore Dio , ti chiamo ora " ) ordini alla vecchia maniera . Dopo una breve schermaglia argomento Telramund . The Swan Cavaliere gli dà vita. Il pubblico riconosce la sua missione più alta e celebrare la vittoria dei giusti .


atto II
Lohengrin - Anna Netrebko - Festival di Bayreuth 2018
Ordini i biglietti con noi in anticipo!


Secondo le regole del giudizio divino Telramund viene ostracizzato dalla sconfitta in battaglia . Di notte si siede con la moglie demoniaca Ortrud davanti alle mura del castello ( " Alzati, amica mia compagna vergogna " ) . Lui la accusa di avere un'azione contro Elsa solo dalla loro cattiva influenza . Lei lo convince che il cavaliere era un mago , la cui potenza potrebbe essere rotto per il più piccolo danno fisico . Inoltre , egli dovrebbe scuotere la fede di Elsa nel Lohengrin di cercare, in modo che lui la domanda proibita . Elsa appare sul balcone , benedetto con la felicità ( "tu onda che il mio lutto" ) . Ortrud finge rimorso e pietà suscitato da Elsa . Mentre Elsa scende a lei , Ortrud chiama gli dèi pagani di aiuto per i loro sinistri piani per (" dissacrato Dei" ) .
Al mattino i guerrieri gregge insieme nel cortile . L' araldo proclamato loro il matrimonio si avvicina di Elsa con il cavaliere che è stato destinato anche per i comandanti nella battaglia contro gli ungheresi . Prima che la porta della cattedrale Ortrud si verifica improvvisamente Elsa nel modo e chiede beffardamente il nome e l'origine del marito . Lohengrin e il re rassicurano il sconvolta Elsa . Tuttavia, dalla chiesa dove ha trovato asilo , ora si unisce al Telramund fuorilegge e accusa il cavaliere di fronte a tutti di stregoneria . Lohengrin Elsa chiede di nuovo se si fidano di lui il dubbio . Lei gli confessa il suo amore sconfinato . Il matrimonio corteo procede in Münster .


atto III

Il re ha portato la coppia solennemente ( "out Treulich coro "), nella camera nuziale . Solo per la prima volta , confessano il loro amore l'un l'altro ( Duet » Il dolce canto si spense "). Ma i dubbi di Elsa sono rimasti . Eppure , il cavaliere può scoraggiare attraverso le parole d'amore ( "non si può respirare con me i profumi dolci "). Sempre più urgente è la loro impazienza, il suo avvertimento severo ( " Supreme Vertrau'n ") rimane senza frutto . Come in una visione , vede il suo amante scomparire con il cigno e, infine, recupera la domanda inquietante . Dal Telramund precipita a Lohengrin attaccare con la spada . Tuttavia, il cavaliere può ucciderlo e ordina ai suoi uomini di portare il cadavere della corte del re , dove starà discorso .
In mattinata , Lohengrin ed Elsa compaiono davanti al re e l'esercito assemblato . Lohengrin intenta un'azione contro gli assassini Telramund , ma anche nei confronti di Elsa , il solo che avrebbe dato alla sua domanda , informazioni sulla sua abitudine . Era stato mandato da suo padre , il Re del Graal Parsifal per aiutare l'innocente accusato Elsa , ma deve ora che non è più riconosciuto era di ritorno ( storia del Graal " In una terra lontana " ) . Già appare sulla Schelda cigno con la barca per portare a casa il cavaliere . Egli dà Elsa sua spada , il suo corno , e un anello che lei dovrebbe suo fratello , il cui ritorno era imminente passato ( " Mein lieber Schwan " ) . Poiché passi avanti in trionfo selvaggio Ortrud e confessa che essi stessi hanno trasformato in cigno Gottfried , che ora, dopo Lohengrin di andare via non potrebbe mai essere liberato nuovamente . Dal momento che affonda Lohengrin in profonda preghiera . La colomba del Graal appare , il Cigno affondando , e gli aumenti Gottfried redento riva. Mentre il piccione continuato tirando la barca con Lohengrin e il giovane duca di Brabante esprimere la loro riverenza, Elsa cade a terra morto.

Programma e cast

Direttore d'orchestra: Christian Thielemann - 7/29, 8/2, 8/6, 8/10
Axel Kober - 8/15, 8/18
Direttore: Yuval Sharon
Scenografia: Rosa Loy Neo Rauch
Costumi: Neo Rauch Rosa Loy
Illuminazione: Reinhard Traub
Conduzione corale: Eberhard Friedrich


Enrico il Vogler: Georg Zeppenfeld
Lohengrin: Andreas Schager
Elsa di Brabant: Camilla Nylund
Friedrich di Telramund: Tomasz Konieczny
Ortrud: Elena Pankratova
L'appello dell'esercito del re: Markus Eiche
1° nobile: Michael Gniffke
2° Nobile: Tansel Akzeybek
3° Nobile: Raimund Nolte
4° Nobile: Timo Riihonen

Festival di Wagner Bayreuth 2018

L'annuale Festival di Bayreuth (Bayreuther Festspiele), a Bayreuth, in Baviera (Germania), è dedicato esclusivamente alla rappresentazione dei drammi del compositore tedesco Richard Wagner. Wagner stesso concepì e promosse l'idea di uno speciale Festival per rappresentare il monumentale ciclo Der Ring des Nibelungen (L'anello del nibelungo) e Parsifal.

Le rappresentazioni hanno luogo in un teatro appositamente costruito, il Festspielhaus di Bayreuth. Wagner supervisionò personalmente la progettazione di questo teatro, che presentava le innovazioni architettoniche necessarie per il particolare allestimento dei suoi lavori. Innanzi tutto, la grande orchestra era posizionata in una specie di buca scavata sotto il palcoscenico (il "golfo mistico") che la nascondeva completamente allo sguardo degli spettatori. Anche il direttore d'orchestra restava invisibile, bandendo quindi il retorico rituale degli applausi ad ogni sua apparizione sul podio. Inoltre, per la prima volta nella storia della lirica, le luci venivano spente all'inizio della recita, coinvolgendo il pubblico in un'atmosfera di religiosa attenzione. Infine, i palchi laterali, il palco reale e le eleganti decorazioni presenti in tutti i teatri dell'epoca erano sostituiti da una platea semicircolare e da semplici panche di legno.

Il Festival è diventato meta di pellegrinaggio per wagneriani entusiasti, che spesso devono aspettare anni prima di riuscire a procurarsi un biglietto.

La Nuova Bayreuth

I due terzi della città di Bayreuth furono distrutti dai bombardamenti nelle ultime fasi della guerra, compresa la villa della famiglia Wagner, Haus Wahnfried. Il teatro fu risparmiato ma venne provocatoriamente utilizzato dagli Alleati come music-hall per spettacoli afro-americani (i soldati di guarnigione si portarono via come souvenir i tre corni da caccia utilizzati in una scena del Crepuscolo, strumenti che furono rimpiazzati solo vent'anni dopo durante l'incisione della Tetralogia di Solti). Dopo la guerra, Winifred Wagner fu condannata dal tribunale di denazificazione per il suo sostegno al Nazismo. La corte la sollevò anche dall'amministrazione del Festival, e i suoi poteri passarono ai suoi due figli maggiori, Wieland e Wolfgang Wagner.

Il Festival riaprì nel 1951 non dopo accesissime polemiche. Il primo presidente della Repubblica Federale Tedesca - Theodor Heuss - vedeva in Bayreuth l'ingombrante strascico di un passato da dimenticare, e si rifiutò di presenziarvi. Si pensò anche ad una sovrintendenza internazionale del teatro guidata da Thomas Mann e, del resto, ben pochi direttori erano disposti a ridiscendere in quel golfo mistico. Alla fine, si trovarono disponibili l'antinazista Hans Knappertsbusch e il più giovane Herbert von Karajan, pure interessato da un processo di denazificazione. Al primo si deve la riapertura assoluta, nel 1951, inaugurata da quella memorabile interpretazione del Parsifal che resterà come pietra miliare nella storia della discografia. Al secondo si deve la registrazione del Tristano nel '52. Sono gli anni d'oro del rinascente Festival, che vede la partecipazione di artisti quali Wolfgang Windgassen, Hermann Uhde, Astrid Varnay, Birgit Nilsson, George London, Clemens Krauss e tutta la lista che oggi costituisce il patrimonio delle registrazioni storiche effettuate dal vivo.

Sotto la direzione di Wieland Wagner, la Nuova Bayreuth entrò in una fase a dir poco rivoluzionaria. La pesante, immobile e - per certi versi - antipatica atmosfera che si respirava all'interno della casta familiare che dirigeva il teatro, cominciò ad aprirsi a nuove idee. Il Festival aveva bisogno di pubblico, non solo di wagneriani eletti e sempre più settari. I collegamenti radiofonici cominciarono a diffondere le esecuzioni dal vivo, mentre i pullman delle case discografiche sostavano sempre più spesso all'esterno del teatro. Sparirono i set elaborati e legati a scenografie di carattere naturalistico, a favore di produzioni minimaliste e post-moderne. In confronto, i cambiamenti attuati da Hitler apparvero poca cosa. Per la prima volta nella storia del Festival, il pubblico fischiò alla fine delle rappresentazioni. Wieland fu criticato in particolar modo per la messa in scena dei Maestri Cantori del 1956, che spogliò l'opera della sua magniloquenza; i conservatori non gradirono la rottura di questa "sacra tradizione germanica".

Wieland difendeva i cambiamenti presentandoli come un tentativo di creare un "palcoscenico invisibile" che consentisse agli spettatori di sperimentare a pieno gli aspetti sociali del dramma, senza l'appesantimento e la distrazione dei set elaborati. Altri sostenevano che spogliando le opere di Wagner dai loro aspetti tedeschi e storici, Wieland stesse in realtà cercando di distanziare Bayreuth dai compromessi politici del suo recente passato e di creare produzioni di respiro più universale. A distanza di qualche tempo, molti dei critici giunsero ad apprezzare la bellezza unica della reinterpretazione di Wieland. Essa spogliò le recite da qualsiasi inutile orpello - orpello che, nei tempi moderni, risultava perfino ridicolo se paragonato coi fenomenali effetti speciali cinematografici - coinvolgendo lo spettatore esclusivamente con la musica e la recitazione, come se la vicenda si svolgesse più nell'immaginazione che sulla scena. In fondo, era la stessa idea che aveva avuto Wagner, portata alle estreme conseguenze.

Le produzioni innovative di Wieland portavano automaticamente a fare il confronto con quelle del fratello minore Wolfgang, che i critici all'unanimità giudicavano poco ispirate. Se le messe in scena di Wieland erano radicali, quelle di Wolfgang erano piuttosto conservative. Sebbene anch'egli fosse minimalista nell'approccio, Wolfgang risuscitò molti degli elementi naturalistici e romantici delle produzioni pre-belliche. Perciò, quando Wieland morì prematuramente di cancro nel 1966, molti si chiesero se Bayreuth avesse un futuro. Si cominciò a mettere in dubbio la supremazia di Bayreuth sugli altri teatri d'opera tedeschi, e qualcuno suggerì che le rappresentazioni wagneriane più interessanti si dovevano cercare altrove.

Nel 1973, alle prese con le critiche crescenti e con aspri scontri all'interno della famiglia Wagner, l'organizzazione del Festival fu trasferita alla nuova Fondazione Richard Wagner. A capo di essa erano i membri della famiglia Wagner e altri nominati dallo Stato. In qualità di Presidente, Wolfgang Wagner rimase a capo dell'amministrazione, posizione che comunque non era mai stata messa in dubbio.

Eventi correlati