Götterdämmerung | Biglietti Bayreuth Festival

Acquista biglietti
Agosto 2020
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Sulle rocce Valkyrie siedono le tre Norne nel cuore della notte , la corda del destino filatura . Dicono reciprocamente che Wotan ha deciso la caduta degli dei . Il mondo - cenere , simbolo del suo governo , ha tagliato e lasciare che gli strati di tronchi a Valhalla . Una volta che l'anello di maledizione -caricato è stato restituito alle figlie del Reno , avrebbe gettato il fuoco nel castello , e verrà compiuto il Crepuscolo degli Dei . La corda d'oro di Norns lacrime. Si affondare nelle profondità . All'alba Siegfried e Brünnhilde appaiono all'esterno . Egli prende congedo da lei, lui è attratto da nuove attrazioni . Brünnhilde gli dà il suo cavallo Grane . Lui la lascia come pegno della sua fedeltà a suonare di nuovo ( " Per i nuovi atti , costoso Helde ") . L'orchestra interpreta " Reno Viaggio di Sigfrido " .


Atto I

Nella Sala delle Ghibicunghi sulle rive del Reno , Gunther prevale . Vivere lì con lui Gutrune , sua sorella, e Hagen , il suo fratellastro , il figlio che Alberich ha assistito liebelos . Hagen dice a Gunther di Brünnhilde , il resto sul fuoco delle rocce . Solo il più forte , Siegfried l'uccisore del drago , poteva vincere per lui. Attraverso una pozione di dimenticanza avrebbe dovuto essere legato a Gutrune Siegfried e Brünnhilde per Gunther libero .

Già si sente il corno di Siegfried sul fiume . Egli è accolto da Gunther . Con Hagen Siegfried impara cose ha il Tarnhelm . La magica pozione di oblio , passato da Hagen , ha ben presto il suo effetto , Siegfried dimenticare Brünnhilde e brucia con l'amore per Gutrune . Chiede Gunther alla sua mano , e lui è pronto a vincere Brünnhilde per Gunther utilizzando il Tarnhelm . Con la solenne fratellanza di sangue patto è sigillato . Ora Siegfried è caduto alla maledizione dell'anello . Rompere Subito Gunther e Siegfried in pietra Brünnhilde . Hagen rimane meditando indietro ( " Qui mi siedo a guardare" ) . Egli spera di entrare nel ring e dominio sul mondo .

Sul Valkyrie Brünnhilde , rock Siegfried atteso ritorno. Sua sorella Walt diamante si precipita verso di lei, l'offerta trascurando di Wotan , in base al quale nessuno dovrebbe avvicinarsi. Lei racconta la difficile situazione degli dèi , la cui morte era imminente . Con le parole di agitazione lei descrive le dimissioni di Wotan ( " Da quando ha divorziato da te" ) . Supplica che implora Brünnhilde a ritornare volontariamente sul ring per le Figlie del Reno , ma questo ha il suggerimento di sacrificare il dono di Sigfrido di amore , orgoglio indietro , anche come Valhalla perire. Lamentando affretta Walt diamante. - Chiamata corno di Siegfried si sente . Joyful vogliono Brünnhilde affretto a lui , ma con orrore che vede un estraneo passeggiata attraverso le fiamme , non rendendosi conto che Siegfried stesso è colui che ha accettato dalla forma del Tarnhelm di Gunther . Dopo una breve lotta , lui le strappa l'anello e le dice di andare nei quartieri s ' rock, dove lui tra loro e posti Nothung è quello di esprimere a che ha il fratello di sangue mantenuto la fedeltà .


 Atto II

Prima Gibichungenhalle sveglia Hagen , quando suo padre Alberich sembra per alimentare il suo odio contro Siegfried e gli dèi e per chiedergli di vincere l'anello . Nel sonno Hagen ha giurato di essere fedele al Padre, come questo richiede. Siegfried può essere rimesso alla sala da Tarnhelm di essere con Gutrune fronte all'altro di nuovo . Racconta Hagen e Gutrune della pubblicità di successo , dopo di Hagen con grande reputazione riunito tutti gli uomini e li invita al matrimonio di preparare ( " Hoiho , il suo Gibichsmannen !") .

Gunther arriva e introduce la pallida Brünnhilde , che osa quasi alzare gli occhi , il suo entourage . Mentre si guida a Siegfried e Brünnhilde Gutrune indietreggia con orrore . Siegfried essi non sembrano conoscere . Stordita , lei viene a sapere che lui è impegnato a Gutrune . Alla sua mano si vede l'anello.

Ora lei vede attraverso la frode e accusa Siegfried a rivelare che era lui quello che aveva sconfitto maschera Gunther . Siegfried , tuttavia , priva la pozione della memoria , è sufficiente sapere che una volta ha vinto dal ring il drago e il fratello di sangue Gunther ha conservato la fede . Quando la punta di lancia giura un giuramento sacro alla verità della sua parola , ma Brünnhilde gli strappa la lancia e afferma che è , corrisponde alle loro parole di verità . Con una nota high-spirited circa i capricci delle donne Siegfried cerca di sdrammatizzare la situazione . Conduce Gutrune nella hall .

Brünnhilde rimane Hagen e solo Gunther . Essa cerca vendetta per il tradimento di Siegfried , lei non può comprendere. Hagen sa come convincere lei che Siegfried è vulnerabile sul retro . Mattina sulla caccia che vuole attaccare da dietro . Inoltre Gunther , che era stato indeciso e vacillante , d'accordo con il piano , ma si rammarica Gutrune , la gente dirà , un cinghiale aveva ucciso Siegfried . Hagen sembra vicino al target dei suoi piani sinistri . Come Brünnhilde e Gunther vogliono andare in sala, viene loro incontro Siegfried e Gutrune corteo nuziale , dove si uniscono a malincuore .


Atto III

Siegfried si è perso durante la caccia in un bosco valle selvaggia sulle rive del Reno , dove incontrerà con i giochi d'azzardo Reno figlie . Tu lo chiedi l'anello. Egli è quasi pronto , ma quando si profetizzano a lui che stava per morire oggi , se lo manterrebbe , si rifiuta di dare via l'anello.

Il partito caccia con Gunther e Hagen appare sulla scena . Hagen Siegfried raggiunge una pozione di memoria . La richiesta di raccontare delle sue gesta , come Siegfried viene dopo ( " Mime era un nano burbero " ) . La memoria torna a lui , e dopo la storia della battaglia con il drago , Siegfried ha anche riferito dall'estrazione Brunilde . Ora il suo spergiuro appare provato . Hagen lo chiamò nachzublicken due corvi volano dritti su di lui . Quando Siegfried trasformando così le spalle , lo trafisse con la sua lancia . Morire saluta Siegfried chiaro sguardo nuovo Brünnhilde ( " Brünnhilde , santa sposa " ) .

In solenne processione dei morti è sollevato sulle schermature e portato a Gibichungenhalle ( " Funeral March" ) . Ci aspetta Gutrune pieno di presagi cupi del ritorno di Siegfried . Hagen arriva prima e Gutrune annuncia la morte del marito . Ha apertamente confessa che lo ha ucciso , poi chiede Gunther l'anello . Come rifiuta questo , Hagen lo uccide pure. Poi si vuole tirare l'anello di Siegfried stesse dita . Ma quando la mano morta alza minaccioso , lui tira indietro , rabbrividendo .

Brünnhilde alza il lamento morto Siegfried , come ora sanno tutti i rapporti ( " tronchi forti di me accatastati lì" ) . È possibile costruire un enorme pira di Siegfried . Poi prende l'anello stesso, dato il palo con una torcia e cavalcare il suo cavallo tra le fiamme ( "Il mio patrimonio ora ... Grane , il mio cavallo è stato , mi ha salutato "). Il Reno straripa e le foglie che cadono lungo il corridoio , le Figlie del Reno tirare Hagen , cercando di durare per portare lo stesso anello , con in profondità. Con gioia che tenere l'anello recuperato in aria . In un bagliore di fuoco nel cielo si possono vedere le fiamme incassate del Valhalla , la fine degli dei è venuto. Il destino di Wotan è stata soddisfatta .

Programma e cast

Conduttore: Pietari Inkinen
Direttore: Valentin Schwarz
Scenografia: Andrea Cozzi
Costumi: visita di Andy
Drammaturgia: Konrad Kuhn
Illuminazione: Reinhard Traub
Direzione corale: Eberhard Friedrich


Sigfrido: Stephen Gould
Gunther: Tomasz Konieczny
Alberich: John Lundgren
Hagen: Ain Anger
Brünnhilde: Christine Goerke
Gutrune: Elisabeth Teige
Waltraute: Wiebke Lehmkuhl
1. norn: Wiebke Mudflood
2. norn: Simone Schröder
3 ° norn: Regine Hangler
Woglinde: Lea-ann Dunbar
Wellgunde: Stephanie Houtzeel
Floßhilde: Simone Schröder

Festival di Wagner Bayreuth 2018

L'annuale Festival di Bayreuth (Bayreuther Festspiele), a Bayreuth, in Baviera (Germania), è dedicato esclusivamente alla rappresentazione dei drammi del compositore tedesco Richard Wagner. Wagner stesso concepì e promosse l'idea di uno speciale Festival per rappresentare il monumentale ciclo Der Ring des Nibelungen (L'anello del nibelungo) e Parsifal.

Le rappresentazioni hanno luogo in un teatro appositamente costruito, il Festspielhaus di Bayreuth. Wagner supervisionò personalmente la progettazione di questo teatro, che presentava le innovazioni architettoniche necessarie per il particolare allestimento dei suoi lavori. Innanzi tutto, la grande orchestra era posizionata in una specie di buca scavata sotto il palcoscenico (il "golfo mistico") che la nascondeva completamente allo sguardo degli spettatori. Anche il direttore d'orchestra restava invisibile, bandendo quindi il retorico rituale degli applausi ad ogni sua apparizione sul podio. Inoltre, per la prima volta nella storia della lirica, le luci venivano spente all'inizio della recita, coinvolgendo il pubblico in un'atmosfera di religiosa attenzione. Infine, i palchi laterali, il palco reale e le eleganti decorazioni presenti in tutti i teatri dell'epoca erano sostituiti da una platea semicircolare e da semplici panche di legno.

Il Festival è diventato meta di pellegrinaggio per wagneriani entusiasti, che spesso devono aspettare anni prima di riuscire a procurarsi un biglietto.

La Nuova Bayreuth

I due terzi della città di Bayreuth furono distrutti dai bombardamenti nelle ultime fasi della guerra, compresa la villa della famiglia Wagner, Haus Wahnfried. Il teatro fu risparmiato ma venne provocatoriamente utilizzato dagli Alleati come music-hall per spettacoli afro-americani (i soldati di guarnigione si portarono via come souvenir i tre corni da caccia utilizzati in una scena del Crepuscolo, strumenti che furono rimpiazzati solo vent'anni dopo durante l'incisione della Tetralogia di Solti). Dopo la guerra, Winifred Wagner fu condannata dal tribunale di denazificazione per il suo sostegno al Nazismo. La corte la sollevò anche dall'amministrazione del Festival, e i suoi poteri passarono ai suoi due figli maggiori, Wieland e Wolfgang Wagner.

Il Festival riaprì nel 1951 non dopo accesissime polemiche. Il primo presidente della Repubblica Federale Tedesca - Theodor Heuss - vedeva in Bayreuth l'ingombrante strascico di un passato da dimenticare, e si rifiutò di presenziarvi. Si pensò anche ad una sovrintendenza internazionale del teatro guidata da Thomas Mann e, del resto, ben pochi direttori erano disposti a ridiscendere in quel golfo mistico. Alla fine, si trovarono disponibili l'antinazista Hans Knappertsbusch e il più giovane Herbert von Karajan, pure interessato da un processo di denazificazione. Al primo si deve la riapertura assoluta, nel 1951, inaugurata da quella memorabile interpretazione del Parsifal che resterà come pietra miliare nella storia della discografia. Al secondo si deve la registrazione del Tristano nel '52. Sono gli anni d'oro del rinascente Festival, che vede la partecipazione di artisti quali Wolfgang Windgassen, Hermann Uhde, Astrid Varnay, Birgit Nilsson, George London, Clemens Krauss e tutta la lista che oggi costituisce il patrimonio delle registrazioni storiche effettuate dal vivo.

Sotto la direzione di Wieland Wagner, la Nuova Bayreuth entrò in una fase a dir poco rivoluzionaria. La pesante, immobile e - per certi versi - antipatica atmosfera che si respirava all'interno della casta familiare che dirigeva il teatro, cominciò ad aprirsi a nuove idee. Il Festival aveva bisogno di pubblico, non solo di wagneriani eletti e sempre più settari. I collegamenti radiofonici cominciarono a diffondere le esecuzioni dal vivo, mentre i pullman delle case discografiche sostavano sempre più spesso all'esterno del teatro. Sparirono i set elaborati e legati a scenografie di carattere naturalistico, a favore di produzioni minimaliste e post-moderne. In confronto, i cambiamenti attuati da Hitler apparvero poca cosa. Per la prima volta nella storia del Festival, il pubblico fischiò alla fine delle rappresentazioni. Wieland fu criticato in particolar modo per la messa in scena dei Maestri Cantori del 1956, che spogliò l'opera della sua magniloquenza; i conservatori non gradirono la rottura di questa "sacra tradizione germanica".

Wieland difendeva i cambiamenti presentandoli come un tentativo di creare un "palcoscenico invisibile" che consentisse agli spettatori di sperimentare a pieno gli aspetti sociali del dramma, senza l'appesantimento e la distrazione dei set elaborati. Altri sostenevano che spogliando le opere di Wagner dai loro aspetti tedeschi e storici, Wieland stesse in realtà cercando di distanziare Bayreuth dai compromessi politici del suo recente passato e di creare produzioni di respiro più universale. A distanza di qualche tempo, molti dei critici giunsero ad apprezzare la bellezza unica della reinterpretazione di Wieland. Essa spogliò le recite da qualsiasi inutile orpello - orpello che, nei tempi moderni, risultava perfino ridicolo se paragonato coi fenomenali effetti speciali cinematografici - coinvolgendo lo spettatore esclusivamente con la musica e la recitazione, come se la vicenda si svolgesse più nell'immaginazione che sulla scena. In fondo, era la stessa idea che aveva avuto Wagner, portata alle estreme conseguenze.

Le produzioni innovative di Wieland portavano automaticamente a fare il confronto con quelle del fratello minore Wolfgang, che i critici all'unanimità giudicavano poco ispirate. Se le messe in scena di Wieland erano radicali, quelle di Wolfgang erano piuttosto conservative. Sebbene anch'egli fosse minimalista nell'approccio, Wolfgang risuscitò molti degli elementi naturalistici e romantici delle produzioni pre-belliche. Perciò, quando Wieland morì prematuramente di cancro nel 1966, molti si chiesero se Bayreuth avesse un futuro. Si cominciò a mettere in dubbio la supremazia di Bayreuth sugli altri teatri d'opera tedeschi, e qualcuno suggerì che le rappresentazioni wagneriane più interessanti si dovevano cercare altrove.

Nel 1973, alle prese con le critiche crescenti e con aspri scontri all'interno della famiglia Wagner, l'organizzazione del Festival fu trasferita alla nuova Fondazione Richard Wagner. A capo di essa erano i membri della famiglia Wagner e altri nominati dallo Stato. In qualità di Presidente, Wolfgang Wagner rimase a capo dell'amministrazione, posizione che comunque non era mai stata messa in dubbio.

Eventi correlati