Don Chisciotte

Atto I
Un mercato a Barcellona

Kitri, figlia di un albergatore, esce di casa sua per incontrare il suo amato, il barbiere Basilio. Suo padre, Lorenzo, vede gli amanti e manda via Basilio, portando Kitri in lacrime.

Ora arriva il ricco nobile Gamache, che, anch'egli innamorato di Kitri, va da Lorenzo e chiede la mano della figlia. L'oste accetta con gioia, ma Kitri, inorridito al pensiero di sposare il nobile fantoccio, scappa.

Nella piazza comincia a ballare e alcuni toreador cercano di rapire le ragazze che vogliono, ma i loro parenti e amanti si affrettano in loro aiuto. In questo momento arriva Don Chisciotte montato su Rocinante, seguito da Sancho, che sta cavalcando un asino. Al comando del padrone Sancho suona il suo corno arrugginito, facendo sì che i cittadini si coprano le orecchie.

Lorenzo esaurisce la sua locanda, e Don Chisciotte, che lo prende per il signore di un famoso castello, scende da Rocinante e, cadendo in ginocchio, implora di poterlo servire. Incantato, Lorenzo invita il cavaliere a sedersi sul suo balcone.

Sancho rimane nella piazza dove è circondato da ragazze che lo inducono a partecipare ad un gioco di bluff da cieco. Poi alcuni ragazzi portano una coperta su cui appoggiano Sancho e procedono a gettarlo in aria. Don Chisciotte si affretta ad aiutarlo e lo libera.

I contadini si riuniscono nella piazza e i balli riprendono a ballare. Kitri ritorna e, notandola, Don Chisciotte la acclama come la sua Dulcinea, che i maghi malvagi hanno ridotto in forma umana. Divenuto geloso del suo affetto per Basilio, Don Chisciotte tenta di corteggiarla associandola in un minuetto. Lorenzo berates Kitri per aver proseguito con Basilio. Kitri e Basilio scappano e Lorenzo e Gamache li seguono. Don Chisciotte ordina a Sancho di portare Rocinante, in modo che anche lui possa mettersi all'inseguimento.

Atto II

Scena 1 - Un accampamento di zingari tra i mulini a vento fuori dal villaggio

Kitri travestito da ragazzo, è visto camminare con Arlecchino da una troupe di attori itineranti. Indovinano che sia una ragazza e le chiedono di stare con loro.

Scena 2 - Il Teatro delle marionette

Si vede un pagliaccio che cammina con Graziosa, la figlia del capo degli zingari. Uno zingaro racconta al capo dell'approccio di Don Chisciotte. Il capo progetta un trucco a suo favore e, indossando una corona di mantello, si siede come se fosse un re su un trono. Don Chisciotte è ingannato e si inginocchia al capo in omaggio. Il capo dichiara di sedersi accanto a lui e ordina di dare una festa in suo onore. Si inizia con danze zingari e prosegue con una rappresentazione del teatro delle marionette.

Don Chisciotte è felice del divertimento ma, scambiando l'eroina per la sua Dulcinea e le marionette per i soldati che la attaccano, si alza per assaltarli. Gli zingari sono terrorizzati. In questo momento il clown e Graziosa scappano.

Scena 3 - I Mulini a vento

Ricco di vittoria, il cavaliere si inginocchia e si rende grazie al cielo. Vedendo la luna, lo prende per la sua Dulcinea e cerca di raggiungerla. Avvicinandosi ai mulini a vento non vede più la luna e pensa che i maghi malvagi abbiano nascosto la sua amata padrona. Così, lancia in mano, si inclina alle ali del mulino a vento, che sbaglia per un gigante. Purtroppo, il cavaliere viene catturato da una delle ali e gettato in aria. Cade incosciente ai piedi di Sancho.

Scena 4 - Una foresta

Attraverso gli alberi appare Sancho che conduce a Rocinante, su cui siede il Don Chisciotte ferito. Il servo solleva il suo padrone e lo mette sull'erba, affinché possa riposare. Poi, legando il cavallo, si addormenta. Anche Don Chisciotte cerca di dormire, ma è turbato da sogni fantastici.

Scena 5 - Il giardino incantato di Dulcinea

Le fate appaiono circondate da gnomi e Don Chisciotte si ritrova vestito con un'armatura splendente. Poi arriva una serie di mostri spaventosi, l'ultimo dei quali è un gigantesco ragno, che gira una ragnatela. Il cavaliere attacca il ragno, che taglia a metà con la sua spada. Nello stesso momento la tela del ragno svanisce per rivelare un bel giardino, pieno di driade e belle donne, presieduto dalla Regina delle Driade e da Amor. Tra loro c'è Dulcinea e Don Chisciotte si inginocchia davanti alla sua amata. In questo momento tutto svanisce.

Atto III
La piazza

Tornando in piazza, Kitri e Basilio si uniscono a coloro che stanno ballando. Al culmine dell'allegria arrivano Lorenzo e Gamache, seguiti da Don Chisciotte e Sancho. Vedendo sua figlia, Lorenzo decide di dare la sua benedizione alla sua unione con il nobile Gamache. Basilio si infastidisce e, rimproverando Kitri per la sua infedeltà, tira una spada e si pugnala. Mentre mente morente prega Lorenzo di unirsi a Kitri, ma Lorenzo e Gamache si rifiutano.

Don Chisciotte si avvicina a Gamache e lo sfida a duello per aver rifiutato il desiderio di un moribondo. Gamache si rifiuta di combattere e i festanti lo cacciano dalla locanda. Pietà, Lorenzo accetta di unire Basilio e Kitri. In questo momento, Basilio tira fuori la spada e dice a tutti che era uno scherzo.

Atto IV
La Taverna

Una magnifica festa si tiene in onore di Don Chisciotte. Improvvisamente il Cavaliere della Luna d'Argento lo sfida ad un duello che lo porta alla vittoria di quest'ultimo.
Il cavaliere vittorioso non è altro che Bachelor Sanson Carrasco, che costringe Don Chisciotte a giurare di non sguainare la spada per un anno intero. Il doloroso cavaliere, fedele al suo voto, prende la sua attrezzatura da guerra e, seguito da Sancho, si mette in viaggio di ritorno a casa.

Programma e cast

Acquista biglietti
Novembre 2019 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Teatro Nazionale Slovacco - SND, nuovo edificio

Il nuovo edificio del Teatro Nazionale Slovacco è stato progettato dagli architetti Martin Kusý, Pavol Paňák e Peter Bauer. La loro proposta ha vinto il concorso che ha riunito cinquantatre progetti. L'edificio si estende su sette piani. Ospita oltre duemila stanze e tre sale principali (il palcoscenico dell'Opera e del Balletto, il palcoscenico teatrale e lo studio). L'edificio ospita anche un ristorante da 1.200 posti a sedere, una discoteca, un bar, un caffè, un libresso e una cucina.

L'atmosfera nobile dell'edificio è ulteriormente valorizzata da una serie di opere d'arte all'aperto e all'interno. La fontana di Alexander Biľkovič, Iľja Skoček e Pavol Bauer si trova nel cortile d'onore. L'atrio d'ingresso vanta la Primavera dell'architetto Pavol Bauer e del pittore Dušan Buřil. Lo splendore della facciata è ulteriormente esaltato dalla cascata di Peter Roller e dalle due torri dell'architetto Pavol Bauer. Oltre a queste opere che fanno parte dell'edificio, gli spazi interni sono spesso decorati con costumi teatrali e mostre.

Il nuovo edificio SND è stato inaugurato il 14 aprile 2007 alle ore 19.00. Alla cerimonia di apertura hanno partecipato l'allora presidente della Slovacchia Ivan Gašparovič e il ministro della cultura Marek Maďarič.


Come arrivare

Il locale è aperto ai visitatori un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.


IN AUTO 

I visitatori di qualsiasi spettacolo SND sono invitati a parcheggiare gratuitamente nel parcheggio adiacente al teatro.


TRASPORTO PUBBLICO 

Le linee di trasporto pubblico che portano all'SND sono le linee di autobus n. 28, 50, 70, 78, 88, 88, 95, 133, 801 e le linee di tram n. 2, 4, 5 e 6 che fermano in piazza Šafárikovo námestie, nonché la linea filobus n. 210.

Autobus

Fermata dell'autobus SND New Building (adiacente al SD New Building):
Linea autobus n. 28
Linea autobus n. 133
Linea bus n. 801 (linea bus internazionale)

Fermata autobus Landererova (adiacente al nuovo edificio SND): 
Linea autobus n. 50 (dalla direzione OD Slimák)
Linea autobus n. 88
Linea autobus n. 95

Fermata dell'autobus Malá scéna (raggiungibile a piedi):
Linea autobus n. 70
Linea autobus n. 78

Linea autobus n. 50 (in direzione dell'Aupark)
Linea autobus n. 28 (anche per la fermata dell'autobus SND New Building / Nová budova SND)
Linea autobus n. 95 (anche per la fermata Landererova)
Linea autobus n. 133 (anche per la fermata SND New Building / Nová budova SND).


I tram: 
Fermata del tram Šafárikovo námestie (raggiungibile a piedi)

Linee di tram n. 2, 4, 5 e 6 (possibilità di trasferimento alle linee di autobus n. 95 - fermata Malá scéna e/o Landererova, n. 78 - fermata Malá scéna).


Filobus:
Fermata Nová budova SND/ SND Nuovo Edificio (adiacente al Nuovo Edificio SND):

Fermata filobus Ni 210 (in direzione stazione principale/ Hlavná stanica Bratislava - fermata Nová budova SND ( SND New Building)

Eventi correlati